Principali indicazioni al trattamento:

  • Anomalie di posizione dell’utero
  • Disturbi ovarici
  • Sindromi premestruali e intermestruali
  • Dismenorree
  • Patologie sessuali
  • Amenorree
  • Anomalie e disturbi vescicali
  • Gravidanza
  • Post-Parto

Trattamento Ostetrico-Ginecologico

Numerosi fattori sono in grado di logorare l’utero e le sue inserzioni: gravidanza, parto con episiotomie, ventose, forcipe, vita sedentaria, squilibri ormonali primari o secondari, traumatismi, interventi chirurgici, infezioni, predisposizione genetica, displasia, ecc.
Molte donne soffrono di affezioni del piccolo bacino e si vedono condannate all’uso di analgesici ed antinfiammatori fino ad arrivare all’inevitabile intervento chirurgico.
Lo scopo del trattamento osteopatico viscerale è quello di evitarlo.
 
 

Il paziente prima di essere preso in cura deve essere stato visitato da un medico specialista